SALDI DI PRIMAVERA FINO ALL'80% DI SCONTO SU TUTTO!

Giorni
Ore
Min
Sec
L'offerta è terminata. Si prega di continuare a controllare. Le nuove offerte inizieranno presto!
USD
  • EUR
  • USD
  • GBP
  • CHF
  • DKK
  • SEK
  • NOK

Tutorial

    1. Installare la suite Office:
      • a. Se non l’avete ancora fatto, scaricate il programma di installazione di Office dal link ufficiale di Microsoft fornito nella vostra e-mail o dal sito web di Office.
      • b. Eseguire il programma di installazione e seguire le istruzioni sullo schermo per completare l’installazione.
    2. Avviare qualsiasi applicazione di Office: a. Dopo l’installazione, aprire qualsiasi applicazione di Office, come Word, Excel o PowerPoint.
    3. Immettere il codice prodotto (per le licenze Retail)
      • a. Quando viene richiesto, fare clic su “Attiva” o “Inserisci il codice prodotto”
      • b.Inserite il codice prodotto di 25 caratteri ricevuto via e-mail.
      • c. Fare clic su “Avanti” e seguire le istruzioni sullo schermo per completare il processo di attivazione.
    4. Verificare lo stato di attivazione:
      • a. Una volta inserito il codice prodotto, la suite Office dovrebbe essere attivata.
      • b.Per confermare, andare su “File” > “Account” in qualsiasi applicazione di Office. Alla voce “Informazioni sul prodotto” dovrebbe apparire la dicitura “Prodotto attivato”.

    Nota: questi passaggi sono validi per Office 2016, Office 2019 e Office 2021. Se si riscontrano problemi durante l’attivazione, contattare il team di supporto per assistenza.

    1. Scaricate lo strumento di creazione dei media:
    2. Eseguire lo strumento di creazione dei supporti:
      • a. Individuare il file scaricato (MediaCreationTool.exe) e fare doppio clic su di esso per eseguire lo strumento.
      • b. Accettare i termini di licenza quando viene richiesto.
    3. Scegliere il tipo di installazione:
      • a. Nella schermata “Cosa si desidera fare?”, selezionare “Crea supporto di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) per un altro PC” e fare clic su “Avanti”
    4. Selezionare la lingua, l’edizione e l’architettura:
      • a. Scegliere la lingua, l’edizione di Windows e l’architettura (32-bit, 64-bit o entrambe) che si desidera scaricare. Di solito, è meglio utilizzare le opzioni consigliate per il PC di destinazione.
      • b. Fare clic su “Avanti” per continuare.
    5. Scegliere il tipo di supporto:
      • a. Selezionare “Unità flash USB” se si desidera creare un’unità USB avviabile (è richiesta una capacità minima di 8 GB).
      • b. Selezionare “File ISO” se si desidera creare un DVD avviabile o installare Windows con una macchina virtuale. Sarà necessario masterizzare il file ISO su un DVD o montarlo su una macchina virtuale in un secondo momento.
      • c. Fare clic su “Avanti” per procedere.
    6. Creare il supporto di installazione:
      • a. Se si sceglie “Unità flash USB”, il software scaricherà i file di Windows e creerà un’unità USB avviabile. Assicurarsi che l’unità USB sia collegata.
      • b. Se si sceglie “File ISO”, specificare una posizione per salvare il file. Una volta completato il download, è necessario masterizzarlo su DVD o montarlo nel software della macchina virtuale.
    7. Installare Windows:
      • a. Se è stata creata un’unità USB avviabile, inserirla nel computer di destinazione, riavviare il computer e premere il tasto “menu di avvio” (solitamente F12, F10 o ESC) per accedere al menu delle opzioni di avvio. Selezionare l’unità USB come dispositivo di avvio.
      • b. Se è stato creato un DVD avviabile, inserire il DVD nell’unità DVD del computer di destinazione, riavviare il computer e premere il tasto “menu di avvio” per accedere al menu delle opzioni di avvio. Selezionare l’unità DVD come dispositivo di avvio.
      • c. Se si sta installando Windows su una macchina virtuale, montare il file ISO nel software della macchina virtuale e avviare la macchina virtuale.
    8. Seguire la procedura di installazione di Windows:
      • a. Quando appare la schermata di impostazione di Windows, scegliere la lingua, il formato dell’ora e della valuta e il metodo di tastiera/ingresso. Fare clic su “Avanti”
      • b. Fare clic su “Installa ora”
      • c. Quando viene richiesto, inserire il codice prodotto di Windows.
      • d.Accettare le condizioni di licenza e fare clic su “Avanti”
      • e. Scegliere il tipo di installazione: “Aggiornamento” (per mantenere i file e le impostazioni) o “Personalizzata” (per un’installazione pulita). Se l’installazione avviene su un nuovo computer o su una macchina virtuale, selezionare “Personalizzata”
      • f. Selezionare l’unità/partizione su cui si desidera installare Windows e fare clic su “Avanti”
      • g. A questo punto Windows viene installato. Il computer potrebbe riavviarsi più volte durante il processo.
    9. Completare l’installazione
      a. Una volta completata l’installazione, seguire le istruzioni sullo schermo per creare o accedere all’account Microsoft, personalizzare le impostazioni e configurare il nuovo ambiente Windows.

    Nota: assicurarsi di eseguire un backup dei dati prima di installare Windows, poiché il processo di installazione potrebbe cancellare i file e le impostazioni.

Per attivare Windows, procedere come segue:

  1. Ottenere un codice prodotto di Windows valido: Assicurarsi di disporre di un codice prodotto di Windows valido per la versione di Windows che si desidera attivare. Questo codice è in genere un codice di 25 caratteri fornito al momento dell’acquisto di una licenza di Windows.
  2. Connettersi a Internet: Assicurarsi che il computer sia collegato a Internet, poiché il processo di attivazione richiede una connessione a Internet.
  3. Aprire le impostazioni di attivazione:
    • a. Premere il tasto Windows o fare clic sul pulsante Start nell’angolo in basso a sinistra dello schermo.
    • b. Digitate “Attivazione” nella barra di ricerca e fate clic su “Impostazioni di attivazione” o “Controlla se Windows è attivato” nei risultati della ricerca.
  4. Immettere il codice prodotto:
    • a. Nella finestra delle impostazioni di attivazione, trovare l’opzione “Cambia chiave prodotto” o “Inserisci una chiave prodotto” e fare clic su di essa.
    • b. Inserite il codice prodotto di 25 caratteri nel campo apposito.
    • c. Fare clic su “Avanti” o “Attiva” per inviare il codice prodotto.
  5. Completare il processo di attivazione:
    • a. A questo punto Windows verificherà il codice prodotto e attiverà la copia di Windows.
    • b. Se l’attivazione è riuscita, verrà visualizzato un messaggio che indica che Windows è stato attivato. Se si verificano problemi o errori, seguire le istruzioni sullo schermo o contattare il supporto Microsoft per assistenza.

Nota: il processo di attivazione potrebbe essere leggermente diverso a seconda della versione di Windows in uso (ad esempio, Windows 10, Windows 11). I passaggi sopra descritti dovrebbero funzionare per le versioni più recenti di Windows.

0
    Il Tuo Carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna a tutti i prodotti
    Torna in alto

    Vale la pena passare a Windows 11 Pro?

    Tipicamente, la versione Pro di Windows è rivolta a imprese e utenti esperti, includendo funzioni avanzate come una rete più avanzata, la virtualizzazione, funzionalità di sicurezza e altro ancora. Pertanto, il valore di Windows 11 Pro dipenderà in gran parte dalle esigenze specifiche dell’utente. Se utilizzi regolarmente queste funzioni avanzate, la versione Pro potrebbe effettivamente essere un upgrade prezioso.

    Vantaggi di un Cambio

    1. Funzionalità Migliorate: Le versioni Pro spesso offrono funzionalità avanzate per le aziende e gli utenti professionali, fornendo un controllo superiore sul sistema operativo. Questo potrebbe includere funzioni come la crittografia dei dispositivi BitLocker, il Desktop Remoto e Hyper-V per la virtualizzazione.
    2. Maggiore Sicurezza: In linea con il suo focus sugli utenti aziendali, le versioni Pro di Windows solitamente vantano funzionalità di sicurezza più robuste. Ciò può fornire una linea di difesa essenziale in un’era in cui le minacce digitali sono sempre più sofisticate.
    3. Miglior Supporto: Microsoft spesso dà priorità agli utenti Pro per quanto riguarda il supporto. Ciò può tradursi in aggiornamenti più frequenti e un accesso più rapido a nuove funzionalità e patch di sicurezza.

    Svantaggi di un Cambio

    1. Problemi di Compatibilità: Con i nuovi sistemi operativi possono emergere potenziali problemi di compatibilità. Alcuni software o hardware esistenti potrebbero non funzionare in modo ottimale con il nuovo sistema, richiedendo aggiornamenti o sostituzioni.
    2. Curva di Apprendimento: Come con qualsiasi aggiornamento, potrebbe esserci una curva di apprendimento mentre gli utenti si adattano alla nuova interfaccia e alle nuove funzioni.

    Il tuo PC può gestire Windows 11?

    Per quanto riguarda i requisiti di sistema, Microsoft ha stabilito requisiti hardware minimi specifici per Windows 11:

    • Un processore compatibile a 64 bit
    • 4 GB di RAM per la versione a 64 bit (o più)
    • 64 GB di archiviazione (o più)
    • Firmware di sistema: UEFI con capacità di Secure Boot
    • Versione TPM 2.0
    • Scheda grafica compatibile con DirectX 12 o successiva con un driver WDDM 2.0
    • Display: Display ad alta definizione (720p) che è superiore a 9″ in diagonale, 8 bit per canale colore
    • Connessione Internet: È necessaria una connettività Internet per eseguire aggiornamenti e per scaricare e utilizzare alcune funzionalità.
    Questi sono requisiti di base, e per un’esperienza utente più fluida, è consigliato disporre di hardware più robusto.